È meglio un donatore noto, anonimo o aperto?

  1. 🩺 Donatori: conosciuti, anonimi, semi-aperti o aperti?
  2. 🤰 Dove scegliere un donatore? E quali sono le garanzie?
  3. ⭐ Conosciuto
  4. 💊 Anonimo
  5. ✔ Semi-aperto
  6. 📝 Aperto
  7. ⚡ Bambini concepiti da un donatore

Donatori: conosciuti, anonimi, semi-aperti o aperti?

Come suggerisce il titolo del capitolo, i futuri genitori dovranno stipulare un contratto con uno dei donatori elencati. Cerchiamo di capire chi è chi:

  • Un donatore noto è una persona tra i parenti o i conoscenti dei futuri genitori che ha accettato di donare il proprio materiale genetico;
  • Un donatore anonimo è un estraneo di cui non si hanno informazioni identificative. Il più delle volte i suoi servizi sono forniti da un'agenzia. I genitori biologici possono essere guidati solo da una descrizione del fenotipo o da una fotografia. In questo caso non viene fornito alcun contatto;
  • Donatore semi-aperto - questa opzione prevede un contatto limitato tra le parti attraverso un'agenzia o una clinica. Ad esempio, il donatore può ricevere informazioni sul successo del suo contributo all'allargamento della famiglia, oppure i genitori biologici gli permetteranno di avere contatti con il bambino, dopo che questo sarà diventato maggiorenne.
  • Donatore aperto (personale) - conosce chi lavora con i genitori o addirittura li conosce e ha contatti con loro. Incontri e comunicazioni durante e dopo il programma sono consentiti a discrezione delle parti.

Ogni metodo di donazione presenta vantaggi e svantaggi. Esaminiamoli in dettaglio.

Conosciuto

Molti futuri genitori hanno la ferma intenzione di inserire nel programma un parente o un amico come donatore. Questa fase presenta indubbi vantaggi:

  • Sentirsi al sicuro: una persona con cui si ha un rapporto stretto e di fiducia rispetterà i vostri desideri. Ad esempio, per tenere segreta la nascita del proprio figlio, se lo si desidera. I genitori biologici conoscono l'identità, il background e la storia familiare del donatore e sanno quale potenziale genetico può essere trasmesso al loro bambino.
  • Riduzione dei costi: i servizi di una persona cara vi faranno risparmiare una discreta quantità di denaro. Offrendosi volontariamente per il proprio ruolo, è improbabile che la persona cara si aspetti un compenso. Dovrete pagare solo i costi associati alle procedure mediche e alla regolamentazione legale del processo.
  • Un nuovo livello di comunicazione: le persone che si sono imparentate attraverso la donazione di materiale genetico (soprattutto nel caso degli ovuli) sperimentano una coesione e una vicinanza emotiva senza precedenti e tendono a essere più premurose e tolleranti gli uni verso gli altri. Tutto ciò contribuisce ad alleviare lo stress dei problemi di fertilità.
  • La possibilità di un legame genetico con un figlio per chi non utilizza i propri ovociti o il proprio liquido seminale, se un parente stretto (fratello o sorella) diventa il donatore.

Se i futuri genitori decidono di non nascondere le origini del figlio, sarà meno stressante per il bambino scoprire che una persona cara con la quale la famiglia ha un rapporto affettivo caldo ha avuto un ruolo nella sua nascita.

I vantaggi elencati, tuttavia, comportano alcuni svantaggi:

  • Aumento della durata e del costo del programma riproduttivo con la partecipazione del "suo" donatore: la clinica non approverà la sua partecipazione finché non sarà stato effettuato un esame approfondito per confermare l'idoneità medica e psicologica del candidato e non saranno state risolte le questioni legali.
  • Possibili conflitti dovuti a una "confusione" di ruoli o addirittura a procedimenti giudiziari: nonostante il fatto che i genitori biologici siano nominati nel contratto, la rinuncia del donatore ai diritti genitoriali viene registrata - c'è il rischio di conflitti in futuro. E da diverse parti: i genitori possono chiedere gli alimenti al donatore, anche se quest'ultimo non ha alcun obbligo finanziario, e il donatore può contestare i loro diritti di custodia.
  • L'esperienza può allontanare la famiglia e la persona amata l'una dall'altra: spesso sia il donatore che la famiglia si sentono in colpa a causa del fallimento dei trattamenti di fertilità. Il donatore può anche sentirsi in colpa se ritiene di aver accettato il suo ruolo sotto pressione o di aver rifiutato le procedure quando i suoi cari ne avevano bisogno. Tali conflitti sono particolarmente gravi nel caso di donazione da parte di una figlia per la madre, a causa della natura del rapporto genitore-figlio.
  • Problemi medici ed etici: è inaccettabile la "donazione incrociata", ad esempio lo sperma di un fratello a sua sorella o gli ovuli di una sorella a suo fratello. In primo luogo, c'è il rischio di possibili anomalie genetiche e, in secondo luogo, può essere percepito come un rapporto incestuoso.

Anonimo

Agli albori della tecnologia riproduttiva, il concetto di "le parti non si conoscono" era considerato il più favorito. A suo favore vengono forniti i seguenti argomenti:

  • Riduzione del rischio per il donatore: la persona che dona le cellule germinali è protetta da cause per alimenti e diritti parentali. Non c'è alcuna possibilità che il bambino trovi il suo "vero" genitore.
  • Riduzione del rischio per i genitori: protezione da eventuali rivendicazioni di diritti parentali da parte del donatore. Inoltre, non dovete preoccuparvi che il bambino cerchi un contatto con la persona che lo ha aiutato a venire al mondo.
  • Protezione dalla vergogna e dal senso di inferiorità: particolarmente rilevante nei casi di donazione di sperma. Per molti padri, non riuscire a concepire è un grave trauma psicologico. Inutile dire quanto sia doloroso per loro conoscere e vedere un donatore.

Tuttavia, il passaggio dal concetto di anonimato incondizionato non è avvenuto per nulla: non si possono ignorare i sentimenti e la mente di un bambino. I bambini sono molto sensibili e osservatori: possono sospettare un errore quando vedono che non assomigliano ai loro genitori. O scoprire per caso che con il loro gruppo sanguigno non avrebbero potuto nascere dai loro genitori. Questo può creare gravi conflitti interni. Gli svantaggi della donazione anonima derivano in gran parte da questo.

Gli svantaggi, oltre a quanto detto sopra, derivano da possibili azioni da parte del donatore:

  • Non è possibile garantire un anonimato affidabile: questo è dovuto ai laboratori del DNA, dove un bambino o un donatore può inviare il proprio DNA e scoprire se ha parenti che non conosce. Il bambino può così rivelare il segreto della sua origine.
  • Violazione della segretezza da parte di siti come il Donor Sibling Registry: vostro figlio potrebbe scoprire di avere fratelli e sorelle concepiti grazie al materiale genetico del donatore.
  • Cambiamento di legge: la legge del vostro Paese potrebbe obbligare retroattivamente le agenzie e le cliniche della fertilità a rivelare la segretezza della nascita di un bambino.

Tuttavia, non date per scontato che le informazioni sul donatore traumatizzino il bambino e lo allontanino da voi. Nella stragrande maggioranza dei casi, un bambino amato dai genitori è abbastanza rilassato di fronte a questa notizia e può esprimere il bisogno di comunicare con il donatore. E dopo aver ricevuto tutte le informazioni che gli interessano, è grato ai suoi genitori per l'onestà e l'amore di cui è circondato.

Semi-aperto

In questo metodo, le parti comunicano attraverso un intermediario dell'agenzia o della clinica, che contribuisce a ridurre alcuni rischi nel rispetto dei diritti del bambino a ricevere informazioni sulle sue origini.

I vantaggi del metodo includono:

  • Rispetto dei diritti del bambino: quando il bambino compie 18 anni, potrà scambiare messaggi con il donatore se lo desidera.
  • Un passo avanti verso i sentimenti del donatore: è possibile fornire informazioni sul numero di bambini nati con l'uso di gameti, nonché le foto dei bambini.

In questo caso, le parti possono accordarsi per stabilire un contatto amichevole, se lo desiderano. In alcuni casi ciò sarà possibile mentre il programma di riproduzione è ancora in corso.

Gli svantaggi principali e più evidenti sono la mancanza di capacità di mantenere la segretezza e i sentimenti negativi (vergogna, senso di inferiorità) da parte dei genitori o del bambino.

Questo metodo rappresenta un equilibrio tra il mantenimento di una parziale riservatezza e la possibilità di fornire ai genitori le informazioni di cui hanno bisogno sulla genetica che verrà trasmessa al figlio.

Aperto

In questo caso, può esserci un contatto personale tra i genitori e il singolo donatore. Le parti sanno molto l'una dell'altra: nomi, luogo di residenza, occupazione. Vengono stabiliti i prerequisiti per un'ulteriore comunicazione tra le famiglie. Spetta ai partecipanti decidere quanto sarà vicino.

Un approccio relativamente nuovo è stato predeterminato dalle ricerche degli psicologi infantili che hanno esaminato gli atteggiamenti dei bambini nati da donatori nei confronti delle loro origini. I risultati principali si riducono alla necessità di rispettare il diritto del bambino di conoscere le circostanze della sua nascita.

Bambini concepiti da un donatore

Una statistica un po' particolare:

  1. Circa il 76% dei bambini ha voluto saperne di più sul donatore (anche se il 90% degli intervistati ha avuto poche informazioni sul donatore).
  2. Il 65% tende a riferirsi al donatore come al "padre/madre biologico".
  3. L'80% ha cercato di rintracciare un donatore.
  4. L'88% vorrebbe instaurare rapporti di amicizia con eventuali fratellastri, i figli del donatore.

Per evitare problemi di autoidentità sullo sfondo della sensazione che ci sia "qualcosa di sbagliato" nella sua nascita, si raccomanda di dire al bambino come è nato. Se lui o lei lo scopre da fonti esterne (laboratori del DNA, registro dei fratelli, ecc.) la vostra relazione potrebbe complicarsi.

Importante: la grande maggioranza dei bambini non è motivata a trovare "nuovi genitori". Vogliono solo imparare di più su se stessi.

Un altro argomento a favore della donazione aperta è rappresentato dalle possibili conseguenze a lungo termine. Ad esempio, con il tempo il donatore svilupperà una malattia ereditaria. Pertanto, la segnalazione alla famiglia aiuterà a intraprendere un'azione medica tempestiva.

Come suggeriscono le descrizioni, il tipo di accordo scelto può avere un impatto su tutta la famiglia e sulla famiglia del donatore. Pertanto, analizzate le vostre aspettative e le opzioni disponibili. Se non conoscete parenti o amici che potrebbero accettare di donare, vi restano tre opzioni tra cui scegliere. Tuttavia, anche in questo caso possono esserci dei problemi: la clinica o l'agenzia scelta potrebbe non offrire servizi di donazione aperta. La scelta si riduce quindi alla donazione semi-aperta o anonima. 

Anche altri fattori giocano un ruolo importante nella decisione: le leggi del Paese in cui si svolge il programma riproduttivo (soprattutto se è prevista anche la maternità surrogata), il budget stanziato per il viaggio riproduttivo. Pertanto, prima di stipulare un contratto, è bene consultare un esperto di diritto riproduttivo.

Dove scegliere un donatore? E quali sono le garanzie?

Qualunque sia il tipo di accordo scelto, avrete un garante affidabile e un fornitore dei servizi richiesti.

Il Feskov Human Reproduction Group dispone di un enorme database di donatori di ovuli e sperma di tutte le razze e fenotipi, compresi quelli esotici. Ogni candidato viene esaminato in modo approfondito, è psicologicamente adatto al suo ruolo e, secondo la legge ucraina, non ha nemmeno una possibilità teorica di contestare i vostri diritti di genitore.

Il grado di intimità con il donatore è determinato dai genitori biologici: abbiamo casi sia di donazione aperta, in cui la famiglia rimane in contatto con la persona che ha donato i gameti per molti anni, sia di donazione anonima, in cui la famiglia sceglie un donatore tramite foto e non ha contatti con lui.

Se desiderate coinvolgere nel programma una persona a voi cara, saremo lieti di accogliere la vostra decisione. Se i risultati dell'esame del donatore non mostrano controindicazioni mediche o psicologiche, non ci sono ostacoli al contratto! 

Se siete preoccupati per le possibili conseguenze mediche a lungo termine di una malattia ereditaria, ma non volete comunicare con un donatore dopo il programma, abbiamo la possibilità di eliminare questa paura. Perfect Human può persino escludere la predisposizione a più di 500 malattie ereditarie, tra cui il cancro, la fibrosi cistica, l'emofilia e altre ancora.

Se avete già materiale genetico crioconservato da uno dei vostri genitori, potete sottoporvi a un programma a distanza presso la nostra clinica. Basta scegliere una donatrice e noi ci occuperemo del trasporto degli ovuli/sperma criocongelati nell'ambito di un servizio speciale. Dopo il programma, dovrete venire da noi solo per ritirare il vostro bambino.

Non preoccupatevi di vitto e alloggio: tutto questo è incluso nel prezzo del programma, insieme al supporto legale per legalizzare il bambino nel vostro Paese.  

I nostri programmi sono garantiti: se la FIVET fallisce o la gravidanza si interrompe, i cicli ripetuti (compresi i servizi di donatori selezionati) sono a nostre spese. Ci saranno tutti i programmi necessari per avere il vostro bambino. Pagherete il nostro lavoro una sola volta, in base al tariffario.

Se volete saperne di più, il nostro responsabile del sito web è pronto a rispondere alle vostre domande!


Tags:

maternità surrogata donatrice di ovociti donatrice di ovuli


Raccomandato
Popolare

Correlati



Tutti i tag

maternità surrogata agenzia clinica per la fertilità Ucraina legge fertilità infertilità salute di bambini donatrice di ovuli donazione di ovuli donatrice di ovociti madre surrogata nascita del bambino maternità surrogata VIP la storia della maternità surrogata Biotex Biotexcom falsa maternità surrogata truffa di maternità surrogata Italia prezzo di maternità surrogata Stati Uniti Europa servizi di maternità surrogata medico specialist in medicina della riproduzione HIV FIVET AIUTO Russia bambino in buona salute donatori ucraini fecondazione in vitro notizia uomo single DGP diagnosi di infertilità Repubblica Ceca Georgia costo di maternità surrogata celebrità gemelli contraccezione evento congelazione sociale Regno Unito maternità surrogata privata Israele Berlino Kinderwunsch Tage Francia conferenza Parigi Canada costo del la donatrice di ovuli Australia COVID Belgio Olanda Portogallo Austria Grecia Spagna Irlanda Germania Finlandia Norvegia Scozia Gran Bretagna rappresentanza Londra Bruxelles trasferimento mitocondriale maternità surrogata per le persone single garanzia FIVET sesso del bambino donazione di sperma adozione di embrioni incontro surrogato servizi riproduttivi congelamento degli ovuli IUI assicurazione atto di nascita Fertility Show a sindrome dell'ovaio policistico Lupus trasferimento degli embrioni sulla fibrosi ICSI PICSI IMSI Guerra criobanca guerra Ucrania sovvenzioni Intervista Colombia Messico azoospermia donna single
Contattaci
Contattaci
subscribe to our newsletter
Contatteremo